Il tappeto sardo in mostra a S.Francisco

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

A San Francisco è stata inaugurata all’Istituto italiano di Cultura la mostra che racconta la
storia del tappeto sardo attraverso i manufatti storici della collezione del Murats e la produzione artigianale attuale con esposizione di tappeti e arazzi prodotti soprattutto a Samugheo, ma anche ad Aggius e Nule.

Un progetto promosso da Comune di Samugheo, Museo Murats, Istituto di Cultura Italiano di San Francisco e dall’artista Kelly Manjula Soza.

L’esposizione che chiuderà il 24 febbraio, sarà affiancata da eventi collaterali. Durante l’inaugurazione verrà presentato il documentario “I Want to Weave the Weft of Time” di Kelly Majula Koza che racconta la Sardegna, le sue bellezze, i centri di produzione tessile e in particolare quello di Samugheo. Si promuoverà il progetto “Intrecci” realizzato dallo stilista Silvio Betterelli che vedrà collaborare più persone per creare una tessitura fatta da singole fibre che rappresentano le storie personali, i desideri e le culture.

Saranno inoltre organizzati alcuni incontri con buyer statunitensi che si occupano di commercio di tappeti e tessuti, un’ottimo modo per coniugare valorizzazione e diffusione della cultura sarda e sostegno alle piccole produzioni artistiche locali che tanti problemi incontrano nell’internazionalizzazione.

Il tappeto sardo in mostra a S.Francisco ultima modifica: 2017-01-27T16:03:01+00:00 da Carlo Raccis