Che la terra vada ai giovani

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

“Terra ai giovani” è il progetto dell’assessorato all’agricoltura della Sardegna, ideato in collaborazione con la presidenza della Giunta e l’assessorato degli Enti locali, con l’obiettivo di favorire il ricambio generazionale in agricoltura e di ripopolare le aree rurali dell’isola. Quasi 700 ettari di terre incolte, di proprietà della regione e delle Agenzie Laore e Agris, sono stati messi a bando in undici lotti. Otto i territori interessati dal provvedimento: Sassari, Alghero, Serramanna, Villasor, Vallermosa, Ussana, Donori e San Vito. Le domande presentate sono state 128, 107 ammesse alla fase di valutazione che ha portato a 10 vincitori, scelti tra chi ha puntato sull’innovazione dei sistemi di produzione, trasformazione e commercializzazione. Priorità anche a chi ha seguito studi specifici e a chi ha dimostrato capacità ed esperienza lavorativa. Il primo bando ha assegnato le dieci concessioni in affitto agevolato per quindici anni, eventualmente rinnovabili una sola volta, per un totale di 651 ettari. Solo il lotto di San Vito non è stato assegnato per mancanza di richieste. Sarà incluso nel secondo bando insieme ad altri 300 ettari che che le strutture Laore e Agris hanno già localizzato in nove comuni della Sardegna. Il futuro passa da qui. I giovani della Sardegna siano fautori e padroni del proprio destino.

#terraaigiovani  #largoaigiovani  #torniamoallaterra

Che la terra vada ai giovani ultima modifica: 2017-03-16T22:40:43+00:00 da Pierluigi Porcu